Élite e democrazia: note sul liberalismo tedesco