Caserma e chiesa in età liberale: il caso veneto