L'articolo riflette sul significato e impatto del servizio di Microcredito Etico-Sociale di una Caritas Diocesana (Vicentina) diretto ad individui e famiglie che fanno richiesta di piccoli contributi economici per far fronte a momenti temporanei di difficoltà economica. Olte a fornire alcuni dati circa il profilo socio-demografico dei richiedenti (nel triennio 2006-2009), l'articolo si sofferma nel descrivere lo spirito complessivo che soggiace al sevizio di microcredito Caritas, e sottolinea la necessità di affrontare il problema dei nuovi poveri con strumenti ed interventi di carattere educativo e culturale.

Il microcredito come strumento di riflessione sul welfare. L'esperienza della Caritas Vicentina

Doppio, Nicola;
2010

Abstract

L'articolo riflette sul significato e impatto del servizio di Microcredito Etico-Sociale di una Caritas Diocesana (Vicentina) diretto ad individui e famiglie che fanno richiesta di piccoli contributi economici per far fronte a momenti temporanei di difficoltà economica. Olte a fornire alcuni dati circa il profilo socio-demografico dei richiedenti (nel triennio 2006-2009), l'articolo si sofferma nel descrivere lo spirito complessivo che soggiace al sevizio di microcredito Caritas, e sottolinea la necessità di affrontare il problema dei nuovi poveri con strumenti ed interventi di carattere educativo e culturale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11582/56180
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact