Tra discontinuità e sopravvivenze. I retaggi del corporativismo nella cultura costituente