Il saggio presenta il lavoro di ricostruzione delle vicende del patrimonio archivistico del principato ecclesiastico di Trento, prima e dopo la secolarizzazione del 1803, in conseguenza della soppressione di tutti i principati ecclesiastici dell’impero. I profondi sconvolgimenti causati dalle guerre napoleoniche e dalle cessioni territoriali si rifletterono anche sui patrimoni archivistici di queste istituzioni plurisecolari che conobbero una complessa fase di smembramenti, asportazioni e trasferimenti verso le sedi di conservazione dei nuovi stati. Particolare attenzione è dedicata agli interventi compiuti allo Statthaltereiarchiv di Innsbruck, dove fino al termine della prima guerra mondiale fu custodita una porzione dell’archivio vescovile. Ci si sofferma in particolare sui cosiddetti Atti trentini, una miscellanea creata in Austria con documenti, compresi tra il XIV e il XIX secolo, provenienti in gran parte dall’archivio della Cancelleria vescovile preposta agli affari temporali, ai quali furono aggiunti materiali di diversa provenienza fuoriusciti dagli archivi trentini in seguito alle convulse vicende politiche del primo Ottocento.

Archivi e secolarizzazione: il caso del principato ecclesiastico di Trento

Occhi, Katia
2016

Abstract

Il saggio presenta il lavoro di ricostruzione delle vicende del patrimonio archivistico del principato ecclesiastico di Trento, prima e dopo la secolarizzazione del 1803, in conseguenza della soppressione di tutti i principati ecclesiastici dell’impero. I profondi sconvolgimenti causati dalle guerre napoleoniche e dalle cessioni territoriali si rifletterono anche sui patrimoni archivistici di queste istituzioni plurisecolari che conobbero una complessa fase di smembramenti, asportazioni e trasferimenti verso le sedi di conservazione dei nuovi stati. Particolare attenzione è dedicata agli interventi compiuti allo Statthaltereiarchiv di Innsbruck, dove fino al termine della prima guerra mondiale fu custodita una porzione dell’archivio vescovile. Ci si sofferma in particolare sui cosiddetti Atti trentini, una miscellanea creata in Austria con documenti, compresi tra il XIV e il XIX secolo, provenienti in gran parte dall’archivio della Cancelleria vescovile preposta agli affari temporali, ai quali furono aggiunti materiali di diversa provenienza fuoriusciti dagli archivi trentini in seguito alle convulse vicende politiche del primo Ottocento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11582/301879
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact