Nel saggio la concezione evolutiva della religione di Bellah viene confrontata con quella di altre prospettive evoluzionistiche di stampo neodarwiniano al fine di spiegare quali siano i vantaggi di simili tentativi di contestualizzare l'esperienza religiosa umana alla luce della storia naturale. Il principale vantaggio della strategia epigenetica adottata da Bellah risiede nella sua capacità di aggirare il problema di definire a priori la "religione" senza, per altro, perdere la forza esplicativa del concetto. Alla luce di ciò, lo sforzo sinottico di Bellah viene interpretato come un esercizio di riflessività radicale e, in questo senso, come uno sforzo genuinamente "assiale".

L'evoluzione di che cosa? Storia naturale, storia umana e religione secondo Robert Bellah

Costa, Paolo
2013

Abstract

Nel saggio la concezione evolutiva della religione di Bellah viene confrontata con quella di altre prospettive evoluzionistiche di stampo neodarwiniano al fine di spiegare quali siano i vantaggi di simili tentativi di contestualizzare l'esperienza religiosa umana alla luce della storia naturale. Il principale vantaggio della strategia epigenetica adottata da Bellah risiede nella sua capacità di aggirare il problema di definire a priori la "religione" senza, per altro, perdere la forza esplicativa del concetto. Alla luce di ciò, lo sforzo sinottico di Bellah viene interpretato come un esercizio di riflessività radicale e, in questo senso, come uno sforzo genuinamente "assiale".
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11582/202013
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact