L’organizzazione per intensità di cura può ridurre l’aggravamento clinico dei pazienti ricoverati in Medicina interna