Possiamo parlare di "categorie del moderno"?